26 ottobre, 2006

I hate shopping


Pomeriggio passato con Annika e Monica nel tentativo di fare shopping. Nella Concessione Francese c'è qualche negozietto carino ma hanno delle taglie impossibili. Tipo: se mai mi verrà voglia di comprare una maglietta credo che dovrò rinunciare al concetto di manica lunga. I pantaloni o le gonne penso potrei infilarli a malapena ad altezza ginocchio. Le taglie qui andranno dalla 34 alla 40 (praticamente le 40 sono le taglie forti). Così dopo due ore di inutile peregrinare siamo finite da Zara. Da cui sono scappata dopo circa due minuti. Stavo veramente sclerando. Già non mi piace troppo fare shopping (soprattutto da quando mi pago io le cose) ma cercare e non trovare è troppo troppo una palla.
Arrivata a casa ho avuto un'altra brillantissima idea: fare le scale (Checco sii orgoglioso di me). Ieri in realtà ero già scesa due volte a piedi e siccome non era stato poi così massacrante ho deciso di fare la figa: al 7° piano ero già al collasso ma ho deciso di perseverare, con pausa al 10° e al 14°. Un'esperienza irripetibile. Ora sto seduta al tavolo, chatto con Annika e intanto ascolto beatamente la colonna sonora di In the mood for love sorseggiando la ventesima tazza di oolong tea della giornata, consapevole che questa sera non farò più una mazza. AHHH.

2 commenti:

ORSON WELLES ha detto...

Chèrie,
d'accordo per Ljuba maschile, alias Orson Welles. Inizierò la prossima settimana.
Salutami Annika e Monica.
Delizierò anche loro.
Oggi ho preso una sonora sbronza al "Sole".
Domenica usciranno due bei articoli:
uno su Halloween, festa non dal cuore americano ma italiana...
e un serio pezzo di storia.
Da lunedì sarò in severo contatto con te.
Notizie frivole a go go
Un bacione

Anonimo ha detto...

Ciao zoccoletta...we love shopping!!!!la zoccole dure di pavia sono riunite a barcellona e domani sera ci daremo alla pazza vida barceloneta!!!!...che dici in primavera ci si riunisce a shangai!!Ti pensiamo sempre tanto! Besitos e te queremos un monton!

Sole&Ire

PS. Ti diro' cara che i machi spagnoli non sono proprio come i cinesi...Ire