08 febbraio, 2007

Volar... oooo

Titolo idiota, lo so.

Prima una comunicazione di servizio: da un giorno non riesco più ad aprire hotmail... non so perchè. Ormai come una vera cinese (YP) vivo nell'ignoranza di quello che succede intorno a me. E, soprattutto, del perchè. Comunque, scanso ad equivoci, se mi state scrivendo e non rispondo non lo faccio intenzionalmente.

Mo' veniamo alle chiacchiere. Ieri sera sono stata con le altre Cetra (Annika, Monica e Alice) a una festa al Volar, locale i cui interni sono stati progettati da Philippe Starck. Bello? Non ricordo molto bene, mi pare di si. A parte la luce rossa nei bagni, il cui unico pregio era di non mettere in risalto le occhiaie che in qs giorni decorano il mio visetto deperito. C'era troppo casino. E cmq, il faut le dire, la cosa più bella erano delle ragazze cinesi (YP) vestite da marie antoinette. Avevano dei costumi meravigliosi. con tanto di parrucca boccolosa. Che rosicata, ne avrei troppo voluto indossare uno. Erano costumi realizzati da una stilista cinese. Trattandosi di una festa abbastanza fighetta, quando una delle marieantoinettes mi ha chiesto se volevo conoscere l'ideatrice di queste meraviglie, ho fatto un po' la vaga "si, si, tra un attimo andiamo". Comunque, non per fare la polemica a tutti i costi, ma un'ipotetica mariantonietta denoantri non avrebbe manco risposto alle mie peraltro fastidiosissime domande (del tipo: Ma hai i tacchi? Fai vedere? Mi presti il ventaglio?). Riesco solo ad immaginare eventuali reazioni stizzitite. Invece, e so che è assurdo, qui il fatto di essere occidentale ti da' il vantaggio di essere considerato figo a priori. Non che di fatto questa cosa mi abbia mai agevolata in qualcosa. Preferirei essere mandata a cagare una volta al giorno da un cinese a rotazione se potessi andare al supermercato e poter far capire, che so, che voglio del pangrattato.

Mo' me do'. Ho fame e tra poco arriva il mio procacciatore di cibo a pagamento del mealbay con una bella vaschetta di affettati italiani.

noooooo noooo, scusate, non posso ancora lasciarvi. mi è appena arrivato l'ennesimo tentativo di abbordaggio via skype. il seduttore così si presenta: "Rimanendo persistentemente scapolo, un uomo converte se stesso in una tentazione pubblica permanente". Che dite, lo autorizzo?

6 commenti:

Ale ha detto...

Sara' un maniaco che si nasconde dietro una frasona per addescare innocenti fanciulle come te...pero' se lo autorizzi, tienimi aggiornata sulle sue eventuali avances!

Madame ha detto...

Oggi è la giornata dei poeti: "mi piacerebbe poter parlare con te mentre fuori piove e il tempo diventa sempre più denso di nuvole...ma un tuo sorriso?"

ma quanto sei sfigato? Che poi proprio non capisco: questi baccagliano a caso, su skype non possono vedere neppure una mia foto... che gusto c'è?

Giulia K. (aka MeiMei) ha detto...

Giulia Argan nell asua unicita' di fronte a cotanti cloni non puo' che inorridire. Mi piace invece il quadro che si intravede dietro le rime due mostriciattole. LAura ti conviene tenerti sti abbordatori nel caso le occhiaie nonse ne avdano piu. Parlo io che ho una facci averdastra e i capelli da spaventapasseri. Devo trovare il tempoi per tagliarmi la frangia.

ORSON ha detto...

E se fosse il maniaco , il nostro Schopenhauer? Da tempo lo trascuro. Non vorrei...
Madame, vieni a trovarmi intanto sul mio blog. Vorrei iniziare con te una discussione sul nostro "Ben", per il momento nei commenti. Ciao Rita!

Madame ha detto...

Dubito che il tuo schopenhauer tenterebbe di un approccio con me via skype... e poi sai che ha un debole per giulia!

re Numa ha detto...

Cara,
sì è vero, il nostro Amico ha un debole per Giulia, ma io non sottovaluterei il tuo leggiadro charme...
Giulia, of course, per me - visto che sei di Candia - tu hai uno charme "lomellino", assai raro ma bellissimo.
Ahi! Sto diventando pazzo come Schopenhauer...
Pazzo di voi due, care ninfe del Po!