21 giugno, 2007

Fare un po' d'ordine

Ho passato le ultime due ore in assoluto silenzio. Da questa mattina quando ho scritto quel primo micro-post ad oggi pomeriggio alle quattro penso di aver parlato ininterrottamente. Dovendo uscire tra poco a cena con il Gian, la Bea, il Marti e Vito ho deciso che era il caso di dare una tregua alla mia lingua e alla mia testa. Quasi sempre muta, salvo che per cantare i Coldplay (quanto è figa Yellow?). Comunque, non mi sembra ancora abbastanza. Mi piace stare in silenzio, chiusa nella mia stanzetta. Oggi non era possibile e anche per i prossimi giorni la vedo dura. Ma forse adesso ho più bisogno di farmi stordire dalle chiacchiere e dagli abbracci dei miei amici.
Ho deciso di rientrare a casa per una pausa di dieci giorni più o meno all'improvviso. Non sono proprio una cultrice delle decisioni meditate. O comunque, adoro prendere decisioni di questo tipo all'ultimo minuto. Così riesco a fare le cose con più entusiamo. Avevo bisogno di scappare da Shanghai. Negli ultimi giorni non stavo bene. Mi mancava l'Italia, avevo voglia di abbracciare i miei amici di sempre e non facevo altro che pensare: che tempo di merda, chissà che sole in Italia. Ecco, il sole non è propriamente come lo immaginavo ma oggi almeno ho rivisto il cielo. E alcune persone importanti.
Mi vado a preparare: aperitivo al Bar Chiuso a Moleto, sperando sia aperto di mercoledì...

10 commenti:

Marco ha detto...

Ma tesoro!!! Ma ci avverti in sì modo??? Cavolo! Riesco a salutarti? Mi piacerebbe molto...è strano come un mezzo freddo come internet possa avvicinare le persone e renderle più famigliari...
In ogni caso mi piacerebbe molto sul serio...se poi si unissero anche il Gian & Co. non potrei desiderare di meglio davvero...

Madame ha detto...

ma certo marco, ci dobbiamo assolutamente vedere! solo non ho il tuo cellulare e non credo sia il caso scambiarsi i numeri via internet... come si fa? il gian ha il tuo numero?

Madame ha detto...

asp asp, sabato sera vieni a cagliano alla sagra dell'agnolotto d'asino?

Anonimo ha detto...

Calliano Laura, Calliano....... ;)

Giulia K. (aka MeiMei) ha detto...

C"E LA SAGRA DI CALLIANO!!!!!!!!!!!!!!GIAN COME FARAI SENZA LA TRADIZIONALE BORSA DI VUITTON PORTA-SALAMINI D ASINO????
PS. me ne prendi uno? arrivo tra poco

Marco ha detto...

Laura tesoro, sabato ho già una cenazza! Maledizione! Ma tu non mi avvisi! Mi sarei tenuto più che libero! E venerdì si riesce ad organizare qualcosa? Tipo aperitivo/cena/sbronzacolossale???
Io chiedo...ciamà lè mes vivi...

Marco ha detto...

Giulietta, quand'è che arrivi?
Gian, hai una borsa di Vuitton per il salame?
Ma quanto sei chic???
C'è sempre da impoarare da te...

Madame ha detto...

calliano? cazzo...

luce ha detto...

Madame!!! Non siate scurrile...

gatta ha detto...

i tuoi amici di shanghai vorrebbero aggregarsi all'agnolottata d' asino!!