18 ottobre, 2006

Inquinamento cinese

Questa mattina mi sono messa a fare una ricerca sull'inquinamento atmosferico di Shanghai. Ricerca che è durata penso due o tre minuti al massimo. I termini dei documenti che ho trovato sono talmente vaghi che non so se valga la pena proseguire. Non è che cambi qualcosa, però mi piacerebbe sapere che cosa respiro. O cosa bevo. L'altro giorno hanno fatto dei lavori all'impianto idraulico del palazzo dove abitiamo e quando hanno riattaccato l'acqua scorreva schiuma... Chiaramente l'acqua del rubinetto la usiamo solo per lavare i piatti e per far la doccia. Sta menata della schiuma, cmq, è durata un 24 ore, quindi ho dovuto chiedere a Carlo di prendere una doccia per primo, per testare sulla sua pelle l'eventuale insorgenza di reazioni allergiche...
Carlo, l'amico di Carlo, mi ha detto che han fatto un'analisi sui thè che portano al ristorante e hanno verificato che... non si trovano tracce di thè. Praticamente 'sti zzozzoni (con 4 z) fanno un infuso di base e, al momento di portartelo a tavola, lo allungano con altra acqua. Dei geni, lo so...
Volevo fare gli auguri di compleanno a Luca, East Village Manhattan. Sono quasi certa sia oggi ma anche non fosse è senz'altro in qs giorni. E siccome lui si è dimenticato del mio compleanno penso che apprezzerà moltissimo senza fare troppe storie! Un bacio, Lù!

2 commenti:

Paola Muzzolini ha detto...

ho mio figlio lì....e mi ha appena deto via skype che a shanghai oggi il livello di inquinamento ha superato il limite massimo e non è nemmeno quantificabile essendo andato 'fuori scala'.....

Paola Muzzolini ha detto...

detto....