20 maggio, 2007

Agorafilia

Foto al volo del vicino di casa (quello che rideva per Mao). Lo so, non è carino scattare foto di nascosto ma sticazzi: avevo la Nikon in mano, accesa, cercavo un soggetto decente sulle scale della casa di Annika per darvi un'idea del posto cinesissimo in cui vive, ed è capitato lui. Mi piace troppo osservare i cinesi che vivono fuori casa. Beh, questo vicino non è che si sposti molto, effettivamente... Ma in genere ci sono tantissimi cinesi per strada, che svolgono le attività più disparate. E' assurdo, nei centri storici italiani spuntano piazze stupende ovunque e noi siamo assolutamente incapaci di sfruttarle. Cioè: in una piazza o ci passiamo per attraversarla in diagonale o ci fermiamo se c'è un bar coi tavolini fuori. I cinesi non hanno piazze (proprio non esistono) eppure sono tutti per strada: cazzeggiano, giocano a mahjong o a dama, puliscono le verdure, tagliano i capelli, stendono i panni... Bravi chinos.
Non ho più voglia di scrivere. Via con una puntata di Ally. Buona domenica!

1 commento:

Madame ha detto...

non so perchè nè come ma avevo disattivato la funzione dei commenti...