18 maggio, 2007

Allymortacci

Sono di nuovo rientrata nel tunnel dei telefilm: questa notte ho toccato il fondo. Sono stata sveglia fino alle 3.30 a guardare puntate di Ally McBeal. Non le ho contate ma erano tante. E dire che alle 10.30 avevo sentito Filippo perchè eravamo d'accordo di fare qualcosa... Riassunto della conversazione: "mah, sono stanco" "miii, pure io" "Dai va beh, usciamo domani" "ok. si, dai, almeno il venerdi sera facciamo qualcosa". Chissà come ha concluso lui la serata...
L'unica soddisfazione è che mi sono svegliata alle 11.30. Secoli che non succedeva. Anche perchè in questo compound i vicini (tutti cinesi) attaccano a fare un casino indescrivibile alle 7 di mattina. Considerate che qui hanno gli orari anticipati. Cenano prestissimo e vanno a letto di conseguenza. La mattina si svegliano all'alba. A questi fattori uniteci pure che
i cinesi (specie la gente semplice) per comunicare usano un tono di voce altissimo. E tra l'altro adorano vivere per strada. Se uno sta al secondo piano se li sente in casa. Cosa che in sè non mi dispiace neppure, ricrea un po' la dimensione del paesino di campagna. Ma il mio ritmo del sonno in queste settimane si è completamente fottuto.
Ok, vado a preparami delle bavette al pesto. Tutto Barilla, si fa quel che si può.

4 commenti:

Filippo ha detto...

.... a guardare la tappa del giro su rai international... emozionante.

Marco ha detto...

Ally McBeal...che dire...
Hai fatto solo bene.
Sei il mio alterego femminile.
Bacio!
:)

Anonimo ha detto...

vorrei sapere cos'è e dov'è il "tunnel" della foto; chiedo troppo ? grazie

Madame ha detto...

E' un "tubo" gigante appeso, tipo lampada, al soffitto del palazzo dell'Expo di Hong Kong.