19 dicembre, 2006

Despite all my rage I'm still like a rat in a cage


Questa mattina sono uscita e ho sbrigato alcune commissioni fastidiose, tra cui fare l'estratto conto (meno peggio del previsto: potrò tornare in Cina!). Sono anche riuscita a fare un po' di public relations e mi sono accorta di essere tornata di buon umore. Mi dicono tutti che sono dimagrita. Mi avessero vista un mese fa... Non so se sia vero ma mi sento ufficialmente autorizzata a sfondarmi di brutto nelle cene pre e post natalizie.
Comunque: sono in piena fase di ripresa. Mi sto sparando a manetta gli Smashing Pupmkins e mi fa un effetto strano. Li ho risentiti in aereo l'altro giorno sul fighissimo ipod 60G di Ale. Ho fatto un balzo nel passato. Almeno 6-7 anni, pieno periodo universitario. Ho messo su Mellon Collie, che è il loro album più bello, nonchè l'unico che mi sia rimasto in casa. Perdo troppi cd e non capisco come sia possibile.
Tra un'oretta riprendo l'attività di PR. Dovrebbe passare di qui la Martina e poi andrò a salutare Barbara e a vedere il suo nuovo bambino. Parliamo un attimo di questa nuova moda di fare figli. Pure Catta, che ho incrociato in V.Roma, mi ha subito mostrato le foto del suo... Pazzesco. Sarà che vivendo in Cina ti senti un ventenne e a tutto pensi tranne che a costruire una famiglia. Poi torni qui e vedi i tuoi amici che si sposano o sfornano 'sti cosetti. Per forza che poi sale l'angoscia. Anche se, dopotutto, io rientro ancora nel decennio dei ventenni, no?
Che post noioso, come si vede che sono tornata a Casale Monferrato.

9 commenti:

marti ha detto...

beh io al massimo potrei farti vedere la foto di bruno...bellino è pur sempre bellino...hehhee...mai pensato di pubblicare un cd con le foto??...ci sentiamo per oraganizzare la cena di domani sera...se non ti intristisci troppo nel frattempo!!!

Anonimo ha detto...

pronto pronto? per la prima volta capisco di cosa stai parlando... Gli Smashing Pumpinks li sentivo io nel mio periodo dark: nikeNera/jeansStrappato/maglioneNeroLago/capelloLungorigainMezzo

Argh

Madame ha detto...

Marti, mo' te chiamo!
Anonimo, chi sei?

eltorodeoro ha detto...

la gente è noiosa non i luoghi

ORSON WELLES ha detto...

Chi fa un figlio dovrebbe pagare una tassa, anche pesante. D'accordo, "on est toujours l'enfant de quelqu'un", direbbe Beaumarchais...
Ma il problema è ben altro. Non solo nella petite ville di Casale, che è provincia. La stessa cosa è Roma o Milano.
Intendo per figli i mocciosi. Les petits. Les enfants terribles ma con i loro genitori colpevoli. Non so se avete notato: le vie "à la page" sono piene di donne (non ragazze) che mettono in mostra i loro piccoli mostri, ma non in normali carrozzine ma in carrozze luminescenti, sempre più grandi, sempre più accessoriate. Peggio se la mamma e il pargolo/a hanno la compagnia del babbo. Cari miei, vedrete tre idioti (a volte quattro) vestiti alla stessa maniera, rigorosamente alla moda. I due genitori avranno poi l'espressione felice di aver "prodotto" finalmente qualcosa. Di solito (la regola a Casale) chi fa figli ha molto tempo a disposizione ed essendo un po' svitato non sa come impiegare il tempo; potrebbe leggere, farsi una cultura, viaggiare, fare l'amore acrobatico... Invece no! Fa figli e continua a fare figli...
Quello che non sopporto nelle giovani-vecchie famiglie d'oggi è l'esibire il pupo...
Tenetelo al caldo a casa: ci sono i nonni e se proprio dovete farci vedere lo stronzo, mostrateci la toilette.
Maxima debetur puero reverentia.
E infine... uno dei più chiari effetti della presenza d'un bambino in una casa è di rendere completamente idioti dei bravi genitori che forse senza di lui sarebbero stati dei semplici imbecilli.

Madame ha detto...

Orson, ma non aveva chiuso la fumeria d'oppio sotto casa tua?

ORSON WELLES ha detto...

Chérie,
non è l'oppio alla Baudelaire o De Quincey... è la compagnia e "corrispondenza" con Chérie.

Giulia K. (aka MeiMei) ha detto...

mmm...non se confermarti l'appartenenza al club...di fondo quando si iniziaa far parte del club delle fruste si perde ogni età...non arrabbiarti e ricorda che sno socia fondatrice...Comunque là ti ricordi il concerto Degli smashing? Eravamo giovani e belle.E di certo non ci preoccupavamo dei figli altrui, figuramoci dei nostri futuri.

Anonimo ha detto...

despite all my rage i'm still JUST a rat in a cage.