21 febbraio, 2008

Voglio vivere così col sole in fronte...

Come sono felice da quando sono tornata. A Shanghai c'è quasi aria di primavera. Da una settimana circa c'è sempre il sole. Ho ripreso a girare in bicicletta senza le cuffie pelose maculate da mucca che mi han regalato Ally e Giova (bella figa che ero, già!). In più Mao è di un tenero incredibile in questi giorni: ieri è stato almeno 6 ore immobile sul mio letto (forse perchè stremato dalla rigida dieta a cui l'abbiamo sottoposto causa un preoccupante e improvviso aumento di peso, dovuto secondo alcuni alla scorpacciata di pesci rossi).
Ieri serata molto carina: prima sono passata a trovare Simo e Ale in bici. Data l'atmosfera di entusiasmo puro che si respirava al mio arrivo (uno incollato alla playstation, l'altro su skype in telefonata di lavoro ;-)) dopo una mezzoretta ho ripiegato sul piano B: casa di Chiara. E devo ammettere che è stata una gran scelta. A parte il fatto che è bello anche andare a casa della gente a fare due chiacchiere. Siamo talmente abituate a ricevere noi visite in Maoming lu che non ci spostiamo mai. Alla fine sono passati anche Fabio e un suo amico. Siccome ero un po' high per sostenere il viaggio di ritorno in bicicletta ho deciso di fermarmi lì a dormire. Ho dormito poco o niente, effettivamente, ma svegliarmi questa mattina presto per tornare a casa a lavorare, riprendere la bici e buttarmi nel casino di Shanghai... non so, sono quelle cose che si facevano all'università e che mi fanno adorare la vita sociale di questa città. Una delle ragioni per cui questo posto mi mancherà da morire...

2 commenti:

Giulia K. (aka MeiMei) ha detto...

Mi hai fatto ricordare com era ritornare a casa in bici in quel di Cambridge...

Madame ha detto...

lo so...
micina scusa per ieri in chat ma non avevo tempo di risponderti!! sorry!!